venerdì 2 novembre 2012

la porfiria di Dracula

Bela Lugosi nella parte di Dracula
Il Conte Dracula, il lugubre personaggio  della notte inventato dallo scrittore irlandese Bram Stoker,  soffriva di una malattia detta : porfiria eritropoietica congenita o morbo di Gunther.

Nella realtà ( mista  a leggenda) il personaggio che ispirò la penna di Stoker fu un certo conte Vlad III principe di Valacchia, un signorotto (figlio di Vlad Drakul) che abitava in un castello della Transilvania (oggi in Romania) che molto probabilmente soffriva di questa rarissima malattia.


Questa patologia, infatti,causa principalmente anemia emolitica (distruzione massiccia dei globuli rossi) e grave sensibilità alla luce (fotosensibilità). Che sono esattamente i problemi del conte della notte. I poveretti  affetti da morbo di Gunther, in passato, venivano trattati con trasfusioni ripetute. Mentre in ere ancora più remote venivano condotti al macello per nutrirsi di sangue fresco non coagulato!

Un'altra sorpresa , questa volta rivelata dal più famoso film su Dracula, quello della Universal, interpretato superbamente da Bela Lugosi, è che gli abitatnti di quella regione, oggi rumena, parlassero in ungherese. Bela Luosi era ungherese e fu scelto per interpretare quel ruolo anche grazie alle sue origini ed al suo suo accento magiaro.

L'intera storia, a parte i primi avvenimenti,si svolge non in Transilvania , ma in Inghilterra dove Dracula si trasferì attraverso un burrascoso viaggio in un galeone i cui membri dell'equipaggio giunsero alla meta cadaveri, dissanguati e con bue buchetti sul collo.
In Inghilterra il conte abitò in un tetro castello da poco acquistato.

Nessun commento: